Visita serale alle Catacombe dei Cappuccini

Quando :: sabato 23 marzo 2019; ore 18.30 > 20.00.
Dove :: Catacombe Cappuccini, Piazza Cappuccini 1, Palermo.
Cosa :: Esclusiva apertura serale alle Catacombe dei Cappuccini di Palermo.
Un’esperienza da non perdere. Verrete accompagnati in una visita guidata durante la quale vi verranno svelati tutti i segreti e i misteri che circondano questo luogo e le mummie in esso esposte in particolare quella della piccola Rosalia Lombardo, morta un secolo fa (1920). Un piccolo angelo addormentato, un raggio di luce nel buio dell’oltretomba, con riccioli dorati che le ricadono sulla fronte e sembianze talmente autentiche da farla sembrare viva, ma sprofondata in un sonno profondo.
Quali alchimie hanno permesso la perfetta conservazione di una bambina di due anni, a quasi un secolo dalla sua morte? Chi ne è stato l’artefice?
Come era stato possibile fermare l’istante della morte?
Qualche tempo fa, un piccolo mistero ha avvolto la mummia di Rosalia: la bambina apriva e chiudeva gli occhi, più volte al giorno. Il fenomeno è stato registrato dalle telecamere installate nella stanza dove la bimba riposa, e inizialmente nessuno sapeva dare una spiegazione, così qualcuno ha gridato al miracolo, qualcuno ha parlato di fenomeno paranormale…
Tutti questi interrogativi, rimasti irrisolti per lungo tempo, trovano finalmente una risposta.
Le Catacombe dei Cappuccini di Palermo, che più precisamente sarebbero le cripte della chiesa di Santa Maria della Pace, risalgono circa alla fine del 1500.
I monaci usavano seppellire i confratelli defunti in fosse comuni situate sotto la chiesa. Quando ampliarono il cimitero sotterraneo (da qui il termine catacombe), traslando le salme si accorsero che alcune di queste si erano mummificate naturalmente. L’evento fu considerato una sorte di miracolo e i corpi furono esposti in delle apposite nicchie.
Successivamente i monaci decisero di accogliere nel cimitero anche laici che potessero permettersi il costo, non indifferente, dell’imbalsamazione.
Fu così che personaggi facoltosi appartenenti alla nobiltà siciliana, affidarono i loro defunti ai Cappuccini che, dopo l’imbalsamazione, esponevano le salme nei corridoi della cripta così che i parenti ancora in vita potessero far loro visita, in una sorte di continuità tra pre e post mortem.
Nel 1900 solo due defunti vennero accolti nel cimitero, tra questi la piccola Rosalia Lombardo (1920).
Per chi :: Per tutti.
Contributo::
8 euro i soci Promofestival – 10 euro i non tesserati
Il contributo include Tiket ingresso in esclusiva serale con Guida.
L’evento è a numero chiuso.
Info e prenotazioni::
Inviare un messaggio whatsapp oppure sms al 3317189910 scrivendo l’evento, il nome e cognome di chi prenota e il numero totale dei partecipanti

Lascia un commento