Introduzione a KeSiFa Green

Ciao a tutti. Oggi, e per un pò di tempo, vorrei descrivervi le ricette di autoproduzione di detersivi tendenzialmente ecologiche che utilizzo con una certa soddisfazione per far fronte alle varie incombenze domestiche.
Mi rivolgo principalmente a tutti coloro che vogliono vivere in modo più semplice e consapevole ma senza eccessi o fanatismi (anzi con qualche incoerenza) o semplicemente a chi vuole risparmiare qualcosa riducendo un bel po’ le spese per i detersivi.
Viviamo in un mondo dove regna il consumismo. Le pubblicità ci inducono ad acquistare mille diversi prodotti per la pulizia della casa. Ogni giorno compare un nuovo prodotto indispensabile.
Ma è davvero necessario riempire le nostre case di tutta sta roba?
Beh, secondo me proprio no!
Nel web gira di tutto. Ci sono tantissime soluzioni “fai da te”, la maggior parte delle quali però danno risultati pessimi. Dopo vari tentativi sono arrivata alle soluzioni che vi proporrò nel corso di queste settimane e che oltre ad essere naturali e a basso impatto ambientale funzionano davvero!
Le ricette che vi suggerirò non le ho inventate io, sono frutto di lunghe sperimentazioni di persone che hanno deciso di condividerle nella speranza di convincere più gente possibile ad inquinare meno a vantaggio della nostra salute e di quella ambientale.
L’uso indiscriminato di prodotti di detersione crea moltissimi danni alle persone e all’ambiente.
E’ ormai cosa nota che l’inquinamento domestico spesso sia superiore e più concentrato di quello esterno.
Cerchiamo di eliminare tutti i batteri da ogni angolo della nostra casa e poi ci ritroviamo a respirare fumi di solventi chimici volatili. Ci inventiamo di tutto per tenere i nostri bambini lontani dai detersivi e li lasciamo gattonare su pavimenti lavati con gli stessi . Magari acquistiamo solo cibo biologico e poi laviamo i nostri vestiti con detersivi chimici e usando un ammorbidente altamente inquinante e allergizzante.
Sapete inoltre che i detersivi chimici industriali in polvere contengono fino al 50% di materiale inerte che fa solo volume? sì! avete capito bene… fanno peso che PAGATE ma non lavano, inquinano e basta!!!! avete mai letto tra gli ingredienti il Sodium Sulfate? è un riempitivo.
E vogliamo parlare dei famosi sbiancanti ottici???…..una vera e propria truffa! la macchia non scompare, resta sui nostri capi, semplicemente viene camuffata, attraverso un effetto ottico appunto….

VANTAGGI
DELL’AUTOPRODUZIONE DEI DETERSIVI
Autoprodurre ciò che ci è necessario:
– abbatte notevolmente i costi,
– riduce i rifiuti,
– è garanzia della qualità del prodotto perché sappiamo cosa utilizziamo;

inoltre, almeno per quel che riguarda la mia esperienza, dà molta soddisfazione!
Seguitemi e provate.
Non è difficile e anche se alcuni degli “ingredienti di base” non li conoscete, sono facili da reperire e utilizzare. Io spesso ricorro con semplicità a queste soluzioni fai da te…sì ho detto spesso…. non sempre. Vi ho detto subito in premessa che mi rivolgo a voi senza fanatismi e con qualche incoerenza …ricordate? …non sempre è possibile ma cerco di autoprodurre spesso. Se non posso o nei periodi in cui proprio non ho voglia compro detersivi – pochi – preferibilmente ecologici o quanto meno “siculi” (in mancanza d’altro almeno aiutiamo economicamente la nostra terra!)
Alla prossima settimana.

Questo articolo ha un commento

  1. Grazie perché con i tuoi consigli possiamo rendere il nostro pianeta più vivibile!

Lascia un commento